Go to Top
  • Nessun prodotto nel carrello

Newsletter 18 Maggio 2017

Gentile Socio,

all’assemblea dei soci, tenuta lo scorso 12 aprile, sono state espresse diverse valutazioni sullo stato di attività della Mutua e sono state deliberate modifiche al regolamento necessarie per offrire ai soci un servizio sempre più completo e per permettere un tranquillo proseguimento dell’attività mutualistica.

Il quarto anno di attività di SSMS ha registrato un andamento positivo e più regolare nelle nuove adesioni rispetto all’annualità precedente: sia il primo che il secondo semestre sono stati caratterizzati da un aumento costante del numero di nuovi soci e di rinnovi, accompagnato da un aumento dei mancati rinnovi, che ad oggi si attesta su circa il 20% del totale dei soci.

Proporzionalmente, si è riscontrato un forte aumento sia delle visite che degli esami: nel 2015, tramite il canale SSMS sono stati effettuati n. 3698 esami ed eseguite n. 2450 visite, oltre a n. 4514 esami di laboratorio. Nel 2016, tramite il canale SSMS sono stati effettuati 10833 esami ed eseguite 7967 visite, oltre a 7268 esami di laboratorio.

Il forte aumento di richieste esami, triplicate rispetto all’anno precedente, ha reso difficile, soprattutto nella seconda metà dell’anno, il pagamento delle quote ente presentate dalle strutture convenzionate, a causa di una frequenza di esami per singolo socio superiore a quella inizialmente stimata ed utilizzata per definire l’importo del contributi annuali riferito a ciascuna tipologia di card.

L’assemblea dei soci ha così deliberato un aumento dei contributi richiesti annualmente ai soci, al fine di ridurre il disavanzo di gestione, registrato in questi primi anni di attività, e consentire di effettuare regolarmente i pagamenti integrativi alle strutture convenzionate.

Dal primo luglio 2017, la card singola, da 70 euro verrà aumentata a 105 euro, la card family, da 140 euro, verrà aumentata a 168 euro, e la card family plus, da 160 euro, verrà aumentata a 188 euro.

Tale aumento è stato eseguito anche in conseguenza del servizio odontoiatrico incluso per tutti i soci, ottenuto per rispondere alla crescente richiesta di servizi odontoiatrici da parte dei soci. La SSMS, infatti, ha raggiunto recentemente un accordo con la Blue assistance che permetterà a voi soci ed ai vostri nuclei famigliari di accedere ad un tariffario odontoiatrico molto contenuto, stabilito su scala nazionale, a cui aderiscono circa 2000 studi dentistici su tutto il territorio nazionale, di cui 166 sul territorio piemontese e più di 90 solo nel capoluogo.

Inoltre, si è raggiunto con l’Istituto fisioterapico IRR, già convenzionato con la SSMS per le visite specialistiche, un’ulteriore convenzione con cui si permetterà ai soci di poter usufruire delle terapie riabilitative al prezzo dei maggiori fondi assicurativi convenzionati.

Inoltre, ricordiamo l’accordo di mutualità mediata raggiunto con la Società di Mutuo Soccorso Pinerolese, grazie alla quale, la società SSMS sarà in grado di offrire al socio che lo richiederà un servizio di assistenza ospedaliero e post ospedaliero, per lui ed i suoi beneficiari.

Se interessati al servizio, non esitate a prendere un appuntamento presso la sede.

Come già indicato nei mesi scorsi, ribadiamo che dal 1° di marzo di quest’anno, è inoltre intervenuta una modifica nei contratti di convenzione, con cui si è stabilito che, sempre per motivi di sostenibilità del servizio, il centro Cidimu erogherà in forma convenzionata esclusivamente visite specialistiche, mentre il centro diagnostico Riba garantirà l’erogazione degli esami diagnostici, e delle visite specialistiche. Degli esami ivi non eseguibili ne verrà garantita l’esecuzione all’Istituto Cidimu.

Inoltre, riportiamo le modifiche al Regolamento, già indicate nei mesi scorsi e visibili sul sito.

Tali modifiche, approntate all’articolo 6.2, sono le seguenti (vedasi il testo in corsivo):

Il primo anno di iscrizione, il contributo annuale ha efficacia solo decorsi 20 giorni dalla data di ricezione del pagamento unitamente alla modulistica debitamente compilata e firmata richiesta. Successivamente la copertura avrà continuità senza interruzioni.

Qualora il socio non rinnovasse il pagamento della CARD entro la data di scadenza ovvero entro il dodicesimo mese successivo al pagamento del contributo annuale, verrà sospeso il riconoscimento del sussidio al Titolare della CARD e degli eventuali suoi familiari conviventi. E’ facoltà del Consiglio di Amministrazione procedere all’esclusione del Socio a seguito di tale inadempienza se non dettagliatamente giustificata.

Il pagamento pervenuto entro i 15 giorni successivi a scadenza manterrà l’usufruibilità del servizio. Ove il socio non provveda entro il periodo sopra indicato, il servizio rimarrà sospeso e potrà beneficiare del sussidio mutualistico solo decorsi 30 giorni dalla data di esecuzione del nuovo pagamento.

La sospensione del pagamento non libera il socio dall’obbligo legale del saldo dei contributi annuali mancati pregressi.”

                “Le trasformazioni da card Family o family plus in personal potranno essere effettuate solamente per l’annualità successiva rispetto al momento della richiesta.

Cordiali saluti,

Il Presidente Giuseppe Piccoli